Gli obiettivi

Obiettivo primario del progetto non è trasferire competenze e nemmeno generare prodotti, bensì coinvolgere giovani (a partire dai troppi emarginati) in esperienze di scambio e valorizzazione di sé.

Tutte le azioni mirano a proporre ai giovani opportunità concrete di sperimentarsi in modo competente, divertente, responsabile.

A livello di competenze, a ciascuno sarà data la possibilità di coltivare i talenti che preferisce nei tanti ambiti prefigurati, eventualmente anche se non fossero quelli prevalenti nella sua persona. Si tratta di mettersi alla prova insieme agli altri, approfittando di occasioni molto preziose: né chi proviene da situazioni economicamente difficili e socialmente marginali, né chi arriva da ambienti più integrati e agiati ha la possibilità di mettersi davvero a “fare”, di collaborare con soggetti diversi, di scoprire l’inevitabile molteplicità del mondo, di misurarsi con limiti oggettivi.

A livello pratico, ci attendiamo l’apprendimento di competenze sufficienti all’utilizzo di sistemi di comunicazione multimediale moderna, sia come fruitori che come produttori. È ragionevole puntare alla diffusione di competenze linguistiche, di comunicazione digitale, di comunicazione tramite immagini di livello più che sufficiente ad aprire canali di ulteriore sviluppo, eventualmente professionale oppure in termini di consapevoli factory creative e progettanti, attive sul territorio di ciascuno.
A questo proposito, la vicinanza con gli enti locali e alcune aziende di settore consente di prefigurare, da un lato percorsi di qualificazione professionale mirata, dall’altro percorsi di cittadinanza attiva che partono dai ragazzi e coinvolgono la comunità.

Y.E.A. è una palestra di volontariato e impegno, oltre che un’occasione di formazione e coltivazione di sé.

Esattamente come saranno i ragazzi a raccontare la propria esperienza di racconto, così saranno i ragazzi a invitare altri narratori: ciò avviene già nelle attività sul territorio al di fuori delle aule di formazione, con un sicuro effetto di moltiplicazione destinato a tradursi anche in sostenibilità economica per le iniziative successive.

Opportunamente protetta, la creatività giovanile è una risorsa ad altissimo potenziale: non a caso il progetto ha già suscitato l’attenzione di varie agenzie di comunicazione e strutture di social innovation.

Un risultato importante è inoltre l’incremento di efficienza del partenariato rispetto all’azione precedente delle singole associazioni. Y.E.A. rappresenta un enorme potenziamento di visibilità, razionalizzazione dei costi umani e materiali, qualificazione della proposta, che già di per sé implica ricadute vantaggiose sui beneficiari delle attività delle organizzazioni.


Partners
Partners
Powered by LibLab